programma di residenza

programma pilota di residenza

Dov’è qui?

 18 giugno –  4 luglio, 2016

“Qui” è diverso da “lì”? “Qui” è un posto reale, immaginato o ricordato? È un luogo che esiste solo quando ci troviamo al suo interno? E se ce ne andassimo di qui, dove andremmo?

Gli artisti canadesi My Name is Scot e Leannej condurrano una serie intensiva di laboratori della durata di tre settimane ad Invizin che esplorino cosa significhi essere “qui”: qui in questo momento, in questo luogo, nel mondo reale, in un posto nuovo, in uno spazio virtuale, nel ricordo o nel corpo.

I laboratori utilizzeranno tutta una serie di approcci pratici nella raccolta di immagini, la creazione di media e il racconto di storie. Incoraggeranno i partecipanti a sperimentare una varietà di tecniche, media, e apparecchi, dai telefoni cellulari alla storia orale. Lavoreremo individualmente e in gruppi per esplorare i simboli, le strutture e i concetti che definiscono le nostre idee di tempo e luogo.

In collaborazione con i centri per migranti Eta Beta Cooperativa di Città Sant ‘Angelo e Pescara, il progetto prevede la collaborazione con alcuni residenti ed il psicologo locale Dr. Antonio Iannone per assicurare una diversità di punti di vista e promuovere collegamenti nuovi e duraturi. Uno degli esiti del processo laboratoriale sarà la creazione di un corto video collettivo che potenzialmente possa essere proiettato in strutture culturali, centri comunitari, in rete e in altri spazi pubblici. I partecipanti svilupperanno abilità creative, acquisiranno fiducia nell’esprimere le proprie idee e scopriranno nuove strategie per la partecipazione alla comunità e della comunità; se il tempo lo permetterà, sarà una presentazione pubblica a Invizin nella quale i partecipanti possano condividere i propri lavori con la famiglia e/o gli amici.

Biografie dei partecipanti

leannej a my name is scot

Durante le ultime estati, Leannnej e My Name is Scot hanno viaggiato per l’Europa orientale, esplorando gli effetti della globalizzazione, dei gravi cambiamenti climatici e delle nuove piattaforme social sui significati e le credenze associate alle idee di tempo e luogo. Mentre i conflitti geopolitici, le catastrofi ambientali e il collasso dell’infrastruttura sociale continuano a sfidare le nostre aspettative e certezze globali, Leannej e My name is Scot hanno adoperato il giornalismo, l performance, il video e la fotografia, il teatro collaborativo, la creazione di libri e di fanzine, gli interventi con installazioni e la web art come mezzi per unirsi ad altri nel descrivere, affrontare e potenzialmente ridefinire le linee e gli obblighi attuali dell’essere ‘qui’.

Attività recenti a casa comprendono la guida di artisti al lavoro con giovani immigrati per il Baobab Youth Empowerment Digital Storytelling Project, prodotto in cooperazione con la Surrey Art Gallery e il ruolo, tuttora in attività, di professori ospiti per il corso Humanities 101, un programma educativo realizzato dalla University of British Columbia e mirato ai residenti poveri del quartiere di Eastside Downtown a Vancouver.

Leanne Johnson is a text-based artist, editor, publisher, and educator. She has a BA in English Literature and an MPUB from Simon Fraser University, where she now teaches.

Her career began writing for Kinesis (Canada’s national feminist magazine). She went on to co-direct/curate the Publication program at the Western Front Society, which produced FRONT Magazine, was a director of the BC Association of Magazines, and worked as a publishing consultant to the Banff Centre Press.

Publishing as “leannej,” her work has been described as “hovering between writing and conceptual art,” and has been displayed in galleries, online, magazines, and books. Her books include, Long­Range  Forecast Variable (2002), Re­reading the Riot Act (2011), Staying  Beauty (2013), and Monument (2014). Her most recent texts explore the form of animated and interactive digital narratives.

My Name Is Scot and I’m based in Vancouver, Canada. I work with video, performance, installation and text to explore issues of class, kindness, identity and agency. I’ve exhibited across Canada and my international exhibitions include installations, performances and screenings in the United States, Norway, Bulgaria, Czech Republic,Hungary, Germany,India, the U.K. and Mexico. My texts have been published in Front Magazine, the Capilano Review and danDelion.

dr. antonio iannone

curriculum vitae

la cooperativa sociale Eta Beta

La cooperativa sociale Eta Beta dall’ottobre del 2011 si occupa di immigrati e soggetti svantaggiati.

Eta Beta Cooperative su facebook